logo Lavoratorio.it
La scorsa settimana oltre 1008 iscritti a Lavoratorio.it hanno trovato un nuovo lavoro

CERCA E TROVA OFFERTE DI LAVORO cerca e trova lavoro

Aggiungi ricerca testuale

sabato 20 dicembre 2014
LA LETTERA pubblicata il 3 gennaio 2013

Per inviare la tua lettera a Lavoratorio.it, scrivi all'indirizzo laposta@lavoratorio.it

Esperienze da indicare nel curriculum vitae

Ho letto i vari opuscoli che avete pubblicato sul sito Lavoratorio.it in merito alla ricerca dei lavori tramite internet inviando per email i curriculum vitae in formato europeo,  volevo chiedere: sono un'infermiere che è in cerca di lavoro, nel mio curriculum professionale formato europeo oltre a questa professione ho inserito anche esperienze lavorative e corsi di formazione fatti negli anni precedenti alla laurea di infermieristica, la mia domanda: è un bene inserire attività lavorative passate o è meglio evitare di inserirle? Chi legge il curriculum le attività passate non inerenti al profilo ricercato nel mio caso "infermiere" le può interpretare in modo negativo? I colori della foto sono fondamentali(tipo colore della camicia, della maglia)? In attesa di una risposta Le porgo distinti saluti.

Francesco D. M.


Risponde Jobob (redazione di Lavoratorio.it): "Caro Francesco, certo che devi inserire tutte le esperienze professionali nel tuo curriculum vitae, anche quelle non inerenti al lavoro a cui ti stai candidando in questo momento, sempre che si tratti di esperienze documentabili (cioè con un contratto di lavoro regolare).
Dovrai solo avere l'accortezza di evidenziare quelle più attinenti, facendovi riferimento anche nella lettera di presentazione che allegherai al curriculum vitae. Omettere queste informazioni renderebbe il tuo curriculum sicuramente più povero e soprattutto non corrispondente alle tue reali esperienze. E poi non è detto che l'aver svolto altri lavori in precedenza sia in ogni caso penalizzante. Sull'ultima domanda, beh, concedici una battuta: forse per la foto tessera non metteremmo una camicia verde (rende verde anche il viso), poi tutto il resto è davvero solo una questione di gusti.
I COMMENTI

9 commenti finora pubblicati

Partecipa alla discussione attraverso il tuo account Facebook, Twitter o Linkedin
cliccando su uno dei bottoni qui sotto. Per ulteriori informazioni su questa funzione, clicca QUI

Facebook Twitter Linkedin

Maria Novella Capettini (16 gennaio 2013 - ore 18:16:14):

Per riderci su per le mie foto ci vorrebbero i miracoli...come ultimamente pare serva sempre nel lavoro,grazie e crepi il lupo anche per te!

@Autumn__Breeze (15 gennaio 2013 - ore 14:44:39):

Maria, parlando di fotoritocco non intendo essere maghi di Photoshop per aggiungere effetti mirabolanti ;) potrebbero tornar utili giusto se ci si propone come modelle o hostess (ma in quel caso si avranno già a disposizione foto professionali immagino). Quel che faccio io, per le foto per il cv, è ... (segue)

Maria Novella Capettini (06 gennaio 2013 - ore 23:14:55):

Infatti il problema degli errori è maggiore quando si ha l'obbligo di compilare dei format e poi inserire nell'apposita casella una lettera di presentazione. Sarebbe utile scrivere la lettera in un'altra applicazione, ma non sempre poi la funzione incolla è supportata per riportare quanto scritto e ... (segue)

@Lavoratorioit (04 gennaio 2013 - ore 17:31:58):

Risponde Jobob (redazione di Lavoratorio.it):"La risposta di Autumn è perfetta: un po' come il curriculum, anche la foto deve essere in qualche modo adatta al contesto. Ad esempio: vi state candidando per un posto come animatore turistico? Se anche dalla foto emergono simpatia e vitalità può essere ... (segue)

@Autumn__Breeze (04 gennaio 2013 - ore 15:52:44):

Maria, per quanto riguarda la foto più che il colore degli abiti (che del resto si vede poco in una fototessera) conta l'espressione e quello che si trasmette con la foto stessa. Di solito la richiedono quando si tratta di lavori a contatto col pubblico, addetta vendite, barista, front office.. quindi ... (segue)

Maria Novella Capettini (04 gennaio 2013 - ore 15:19:38):

Gli errori di battitura sono una nota dolente, mi è capitato di rispondere a degli annunci la sera tardi o la notte e per la stanchezza di fare errori grossolani che rileggendo il mio cervello non ha voluto vedere, per poi magari accorgermene in seguito rileggendo le mail perchè sono stata contattata ... (segue)

Maria Novella Capettini (04 gennaio 2013 - ore 15:19:36):

Gli errori di battitura sono una nota dolente, mi è capitato di rispondere a degli annunci la sera tardi o la notte e per la stanchezza di fare errori grossolani che rileggendo il mio cervello non ha voluto vedere, per poi magari accorgermene in seguito rileggendo le mail perchè sono stata contattata ... (segue)

@Lavoratorioit (03 gennaio 2013 - ore 19:25:24):

Giovanni, grazie per aver condiviso la tua esperienza. In effetti un curriculum di 5 pagine può davvero essere poco "pratico" per la consultazione, anche se il modello europeo era pensato per procedure automatizzate. Noi crediamo che alla fine non possa esistere "UN" modello di curriculum, semplicemente ... (segue)

Giovanni Bravin (03 gennaio 2013 - ore 08:32:49):

Per Francesco D.M. Il CV Europeo trova estimatori all’estero, ma pochi in Italia. Ho 62 anni ed il mio CV Europeo riempie CINQUE pagine e senza lettera di presentazione! Infatti, per compilarlo adeguatamente bisogna riportare anche esperienze lavorative di 35/40 anni fa. Invece, compilando il CV tradizionale ... (segue)


9 commenti finora pubblicati

Partecipa alla discussione attraverso il tuo account Facebook, Twitter o Linkedin
cliccando su uno dei bottoni qui sotto. Per ulteriori informazioni su questa funzione, clicca QUI

Facebook Twitter Linkedin

CERCA NELLE LETTERE cerca e trova lavoro

* scrivi UNA sola parola di ricerca

facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
indoona

CERCA NELLE LETTERE cerca e trova lavoro

* scrivi UNA sola parola di ricerca

L'ULTIMO BOTTO

Annunci illegali: come riconoscerli e come comportarsi

di Redazione Lavoratorio.it

Lavoratorio.it © 2008 - 2014 p.iva 02430780128